Storie divertenti per bambini: arrivano le sorelle Ti

storie divertenti per bambini

Tra le tante storie divertenti per bambini che io e i miei figli adoriamo, oggi voglio proporvene una estratta dal libro Le sorelle Ti, un libro ispirato ad una storia vera per bambini.

Un libro che non si esaurisce nella sola lettura ma che permette, di pari passo, di preparare dolci squisiti con ricette semplicissime e che incontrano il gusto dei più piccoli, ma anche dei genitori; ricette grazie alle quali anche i bambini potranno mettere le mani in pasta in un’esperienza multisensoriale tra parole, immagini e gusto.

Il prato è fresco e verde brillante,

pieno di margherite che spinte dal vento sembrano danzare sull’erba.

Proprio lì nel mezzo, c’è una casetta in pietra.

Dalla porta della cucina che dà sul grande patio,

esce sempre odore di zucchero: la mamma, aspettando che le sue bambine tornino

da una giornata di nuove scoperte, ha preparato una torta.

Una favola divertente

Inizia così la bellissima favola di Ambrosia e Celeste, due sorelline davvero speciali.

Ambrosia, la maggiore, ha gli occhi vispi e dolci;

Celeste, la più piccola, è decisa e piena di vita.

Insieme alla loro mamma, amano giocare ma soprattutto preparare degli ottimi dolcetti.

Così tra storie di avventura e ricette succulente, insieme, le due sorelline non si annoiano per niente e riescono a giocare e osservare il mondo che le circonda.

Storie di sole, zucchero e colori.

Tra un’avventura e l’altra, in un mondo di sole, le due bambine imparano a crescere, cementando amicizie e affrontando le prime delusioni. Diverse nel carattere ma unite dalla voglia di esplorare, il loro piccolo mondo è scandito dai colori e dallo zucchero.

 

Per ogni fiaba divertente una ricetta

10 storie con altrettante ricette di dolcetti e torte da preparare in casa con la mamma oppure con gli amici. Ogni storia, così come ogni ricetta ha la sua particolarità.

Ogni storia può essere letta in maniera indipendente. Ogni ricetta preparata in poco tempo, ma in un tempo che può risultare davvero molto divertente per la mamma e soprattutto per i bambini.

Noi abbiamo amato particolarmente la storia de La cugina Gaia e le more viola, accompagnata dalla ricetta della buonissima Crostata di crema al limone, more viola e fragoline rosse.

Adesso ve ne faccio assaggiare un pezzetto. Della crostata? Ma no, che avete capito? Della storia…

Storia divertente per bambini

La cugina Gaia andò a trovare Ambrosia e Celeste.

Anche lei si chiamava Ti di cognome, proprio come loro.

Era vista, furba e molto ingegnosa. Ballava e pattinava. Abitava in un’altra città ed era poco più grande di Ambrosia. Per le due sorelle era sempre festa, quando arrivava lei.

Ambrosia e Celeste salirono sulle loro bicilette e Gaia sui pattini per andare a cogliere le more. Presero il lungo viale in mezzo alla campagna passando per la fattoria con maiali, galline, oche e due cani da guardia.

Quando la strada fece la grande curva e scopriì il mare, le bambine si fermarono e iniziarono a cogliere i frutti.

More viola in grande quantità e fragoline rosse piccole e grandi.

E poi ancora ribes e lamponi succosi di un bel rosa fucsia brillante.

E raccogliendo non resistettero ad assaggiare i deliziosi frutti e dopo poco erano sporche ovunque, sulla bocca, sulle mani, sui vestiti.

Mentre riempivano i loro cestini e le loro brocche, sentirono delle voci e degli spruzzi.

Attraversarono la strada e videro dei bambini che giocavano felici in piscina coi genitori.

  • – Ciao! – disse uno di loro.
  • – Ciao… – risposero titubanti le bambine.
  • – Cosa fate? – chiese poi Gaia.
  • – Giochiamo a palla avvelenata!
  • – Che bel gioco! replicò Ambrosia – Lo facciamo spesso anche noi coi nostri genitori

Era ormai passato un po’ di tempo da quando le bambine erano uscite di casa.

  • – Mi manca la mamma – disse Celeste.
  • – Andiamo! – esclamarono.

Così ripresero la strada al contrario, veloci e con un bel bottino di frutti. Ma nel tornare notarono che era appena arrivato il gelataio col suo carretto. Uno sguardo complice e decisero di fermarsi. Cioccolata, pistacchio verdissimo, fragola rosso acceso, melone arancione squillante, puffo turchese.

  • – Anche se la mamma è buona, il gelato lo è di più! – disse Celeste mentre gustavano i loro coni, facendo ridere Ambrosia e Gaia.

E mangiando si sporcarono di nuovo tutte. Ora i vestiti erano pieni, oltre che del viola e del rosso dei frutti, anche dei colori sgargianti dei gelati.

  • – Credo che non potremo nascondere alla mamma la nostra scorpacciata – ridacchiò Ambrosia.
  • – Forse dovremmo portarle dei fiori per addolcirla – suggerì Gaia.
  • – Poco più in là crescevano dei bellissimi gelsomini bianchi da sembrare fiocchi di neve.
  • -Profumano come zucchero filato! – urlò Celeste.

 

Riempirono i loro cestini di gelsomini odorosi e si avviarono a casa.

Anche nel giardino c’era un buonissimo odore, era crema al limone.

  • – Maaammaaaaaaaaa! Siamo tornate, abbiamo la frutta e i fiori! –
  • Li useremo per la crostata! – disse la mamma. Ho preparato la crema e la frolla ma aspettavo l’ispirazione per finirla- .

E l’ispirazione venne dalle bambine.

Racconti divertenti per bambini

Se avete voglia di altri racconti divertenti per bambini potete fare un giro (virtuale, s’intende) nella casa editrice per bambini AG Book Publishing e acquistare il libro “Le sorelle Ti”, un testo fresco e delicato, accompagnato dalle deliziose illustrazioni di Stefano Perchiazzi, che conquisterà piccoli e grandi”. E proprio anche grazie alle immagini, Le sorelle Ti promette un viaggio nel buonumore e nella magia.

L’autrice delle storie per bambini divertenti

L’autrice del libro Morena Mancinelli

Leggere si sa, stimola l’apprendimento ma è un’attività che permette a genitori e figli di essere uniti anche nel divertimento e di trascorrere piacevoli momenti insieme. Ecco perché l’autrice Morena Mancinelli, giornalista, esperta di politiche della genitorialità e attivista dei diritti di mamme e bambini. Ha portato avanti campagne informative sull’allattamento al seno e sul Vbac (parto naturale dopo cesareo). Ha deciso di raccogliere queste storie per bambini divertenti in un libro. Vive a Roma con le sue due figlie, Ambrosia e Celeste, e suo marito Francesco. A lei abbiamo chiesto:

Com’è essere mamma di due bambine e insieme anche scrittrice?

E la sua risposta è stata:

“Faccio la mamma come se non lavorassi, lavoro come se non fossi mamma”.

Se ti è piaciuto questo articolo Se ti è piaciuto questo articolo continua a seguirmi su Facebook. Metti Like alla pagina Telodicemamma.  Il mio blog per la tipologia di argomenti che tratta, poco si presta alle pubblicità delle multinazionali che ruotano attorno ai bambini. Con il tuo Like mi aiuterai a far girare le mie inchieste, le mie storie, le mie idee.

Forse potrebbe interessarti anche:

Maternità e allattamento, i libri della mia vita

 

di Annarita Carbone

 

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x