Babbo Natale esiste. Io ci credo e vi spiego il perchè

Babbo natale esiste

Last updated on Novembre 29th, 2021 at 10:42 am

Mamma, babbo natale esiste? E’ questa la domanda che molti bambini fanno ai genitori durante l’età scolare.

Capita spesso infatti che la magia che si respira in casa durante il periodo natalizio venga soffocata, interrotta o addirittura cancellata da compagni di scuola o anche maestre che pronunciano la fatidica frase:

“Babbo natale non esiste”

Cosa fare quando i bambini sono piccoli

Quando i bimbi sono piccoli il problema non si pone. Loro credono a tutto quello che i genitori gli dicono ma, passati i 7 anni, la situazione cambia, soprattutto per i nativi digitali che riescono ad avere facilmente accesso ai motori di ricerca. Infatti molti di loro si rivolgono proprio a mister Google per avere una risposta.

Purtroppo questa risposta, molto spesso infrange i loro sogni.

A volte, come dicevo prima,  non c’è bisogno di interrogare il motore di ricerca. A mio figlio che frequenta la prima elementare è successo in classe. La maestra di inglese ha annunciato a tutti i bambini che babbo natale non esiste, così come la befana e che si tratta solo di una trovata commerciale che serve per far spendere tanti soldi ai genitori.

Ecco, non sapete quanto io ci sia rimasta male e immaginate la reazione di mio figlio.

Il papà ha reagito diversamente e, forse in accordo con la maestra, o forse per proteggere nostro figlio da eventuali prese in giro, quest’anno ha pensato che sarebbe stato il caso di digli la verità.

Cosa bisogna dire ai bambini su babbo natale

Ne abbiamo parlato a lungo. Abbiamo discusso tanto sui pro e i contro di questa decisione. Mio marito, molto più pragmatico di me, riteneva opportuno che sarebbe stato meglio non illudere i bambini. Il pericolo di far continuare a lungo l’illusione potrebbe essere quello di perdere credibilità. Il bambino potrebbe capire che gli stiamo mentendo e tenderebbe così a non fidarsi più di noi. Non ero d’accordo con questo discorso. Io, più sognatrice e romantica, pensavo così di continuare la favola e il sogno.

Alla fine, di comune accordo, parlando e esponendo le nostre reciproche opinioni,  abbiamo deciso che quel momento non sarebbe arrivato quest’anno.

Evitare la messinscena?

Alcuni esperti di pedagogia e psicologia suggeriscono di evitare la classica messinscena di babbo natale che arriva a casa e porta i regali. Di solito è un parente che si presta per la dolce pantomima del vecchietto con abito rosso, barba e pancione che si infiltra in casa con grande sorpresa di tutti.

Io ho evitato questa pratica. Ho fatto di peggio.

Qualche anno fa ho chiesto ad un attore (un mio amico), di travestirsi e di andare a consegnare i regali in giro per le case dei miei nipoti e dei miei figli. E’ stato un momento molto bello per tutti, anche per noi genitori.

Quando i bambini dormivano abbiamo provato a svegliarli e a nasconderci per spiare Babbo natale che posava i doni. Loro avevano pochi anni 8 il primo e 4 il secondo. Assonnati e un po’ increduli hanno partecipato allo show con sorpresa e meraviglia, e poi sono tornati a letto.

L’indomani non ricordavano molto. Mi hanno solo detto di aver sognato babbo natale che veniva a portare loro i doni. Con grande soddisfazione mia e di mio marito, il gioco era fatto.

Ah, dimenticavo, abbiamo registrato tutto con i telefonini e loro per molto tempo, hanno fatto vedere il video a parenti e amici, mostrando le prove del fatto che babbo natale esiste, eccome!

Bisogna lasciare che lo scoprano da soli e a che età?

Quando sono cresciuti i bambini ho dovuto dirgli la verità. Non sono riuscita a scappare nemmeno io da questa situazione e ho dovuto confessare che la figura di babbo natale è un’invenzione fantastica. Il rubicondo rosso signore che distribuisce i regali è un invenzione che ha fatto sognare migliaia di bambini in tutto il mondo. Ho spiegato loro che i regali sono acquistati dai genitori che sono dei delegati di babbo natale.

Ma, c’è un ma.

Non volevo assolutamente che i miei figli fossero contagiati dallo scetticismo della nostra società in cui nessuno crede più a nulla, se non a quello che si vede e si tocca. Ho spiegato loro che anche se non possiamo vedere o toccare babbo natale, non vuol dire assolutamente che lui non ci sia.

Ci sono tante cose che non possiamo vedere nè toccare, eppure esistono. E l’atmosfera magica e di amore che i crea a natale è una di quelle. Un’atmosfera che ci avvicina, ci fa stare insieme, ci aiuta a prenderci cura dei nostri bambini interiori e dei nostri figli.

Atmosfera natalizia

Babbo Natale esiste e lo so perchè l’ho incontrato

Anche oggi, io spiego loro che per me babbo natale esiste e lo so perché l’ho incontrato.

L’ho incontrato nel mio cuore quando avevo bisogno di lui, quando cercavo un po’ di conforto perché ero in difficoltà, quando mi è mancata la fede e quando la speranza mi aveva abbandonato.

L’ho visto nei miei sogni, l’ho incontrato sul mio cammino e lui mi ha salvata. E’ per questo che ci credo ancora, anche se ho 40 anni.

Cari mamme e papà, se credete nella magia del natale, trasmettetela ai vostri figli, ai nipoti, agli amici. Rallentate un attimo, state con i vostri bambini, non comprate infinità di giochi ma giocate con loro, non portateli a cena fuori ma cucinate con loro, per loro. Non lasciateli soli ma state con loro.

I bambini vogliono continuare a crederci

Raffaella travestita da Elfo di babbo natale

Facendo in questo modo i miei bambini, non solo vogliono continuare a crederci ma cercano di spronare i loro amici a sognare. Spesso li sento dire: babbo natale esiste, davvero. Il più grande, fa di tutto in casa per aiutare il suo fratellino a sognare. Insieme scrivono la letterina di babbo natale, tutta colorata, piena di disegni e richieste, non sempre e non solo materiali. La mettono sull’albero, aspettano con ansia i momento in cui sparisca (ritirata dal postino babbo natale).

Provo tanta tenerezza quando vedo queste dinamiche che rafforzano la complicità tra noi tutti.

Questo non può in alcun modo danneggiare  i nostri figli e nemmeno minare il loro rapporto con noi. Perché i bambini non devono smettere di sognare.
Solo così potremo sperare in un mondo migliore.

A proposito, noi al nostro Babbo Natale quest’anno abbiamo chiesto di far cessare l’ipocrisia, la malvagità e guerre nel mondo. Abbiamo chiesto di infondere nei cuori delle persone un po’ di gentilezza e soprattutto di speranza.

E voi mamme, cosa avete chiesto al vostro?

Commentando qui sotto potrete aiutare altri genitori come voi a mantenere viva la magia del natale.

Auguri infiniti di buon natale a tutte voi e ai vostri cuccioli da Telodicemamma.

Se non lo avete ancora fatto, mettete un like alla mia pagina facebook. 

Forse potrebbero interessarti anche

Per Natale regala un servizio fotografico di Le Jardin des Photos.

di Annarita Carbone

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x