SAM 2020 – “L’allattamento si prende cura del pianeta”

SAM#2020 Allattamento

Anche quest’anno la SAM (Settimana Mondiale dell’allattamento) è dedicata ad un tema che ci sta molto a cuore. La cura del pianeta.

“L’allattamento si prende cura del pianeta”

E’ lo slogan di questo evento che in tutto il mondo si festeggia ad agosto ma che in Italia viene festeggiato dal 1 al 7 ottobre.

Uno slogan davvero efficace nel suo genere e ricco di verità, perché l’allattamento è davvero l’esempio di quanto la salute umana e gli ecosistemi siano interconnessi.

E in quest’ambito si inserisce perfettamente il tema dell’impatto ambientale legato proprio all’alimentazione dei neonati e dei bambini.

L’allattamento protegge e cura il pianeta perché il latte materno è non solo buono (leggi anche sapore di mamma) ma è naturale, rinnovabile, ecocompatibile.

Per cui, come scrivono dal Mami, “promuovere e sostenere l’allattamento crea le condizioni per uno sviluppo sostenibile“.

Cos’è lo sviluppo sostenibile e come si collega all’allattamento? 

Sviluppo sostenibile vuol dire vivere senza danneggiare il nostro pianeta e le generazioni future. Secondo gli esperti attraverso il sostegno e la promozione dell’allattamento è possibile realizzare uno sviluppo sostenibile.

E’ per questo che la SAM di quest’anno pone l’attenzione sui 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) che i governi di tutto il mondo hanno concordato di raggiungere entro il 2030.

Gli OSS si basano sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (OSM) e coprono una serie di questioni riguardanti ecologia, economia ed equità.

I nuovi OSS aspirano ad affrontare le cause profonde della povertà e ad offrire una visione di sviluppo che funzioni per tutte le persone, in tutto il mondo.

L’allattamento è ecologico

Quando una mamma allatta il suo bambino non ha bisogno di biberon, non ha bisogno di portare con se scatole di latte, contenitori e quant’altro.

Quando una mamma allatta ha bisogno solo di due cose: di se stessa e del suo bambino.

Per produrre il latte materno non ci sono dispendi energetici o economici, non serve mettere in moto le industrie, le fabbriche, le pubblicità, il marketing. Per allattare serve davvero poco.

E non c’è scarto.

Quando allatti non ci sono confezioni da scartare e da buttare, biberon da lavare, scaldabiberon da comprare.

Il latte materno è sempre a disposizione, pronto, espresso e alla giusta temperatura e non ha bisogno di contenitori perché il seno della mamma è proprio come una fontana. Produce tutto il latte che serve al suo bambino.

I 4 obiettivi della SAM 2020

E’ fondamentale tenere ben a mente gli obiettivi della SAM 2020, spiegano gli esperti.

Tutti coloro che lavorano nel campo della salute: medici, operatori sanitari ecc, dovrebbero avere l’obbligo di informare i genitori e tutte le persone in generale sulla correlazione tra l’allattamento e cambiamenti climatici e ambientali.

Le persone avrebbero anche il diritto di essere informate sugli indiscussi benefici dell’allattamento per la mamma e per il bambino e sui danni delle formule artificiali.

Questo al fine di radicare l’idea che l’allattamento rappresenta una scelta intelligente dal punto di vista ecologico.

Allearsi con i singoli e con le organizzazioni per avere un impatto più elevato e attivare misure volte a migliorare la salute del pianeta e dei suoi abitanti attraverso l’allattamento.

La formazione dei medici pediatri

Ed è importante, aggiungiamo qui, che tutti i medici pediatri di base siano formati sull’allattamento. Per questo qualche anno fa ho lanciato la petizione per chiedere al Ministero della salute di introdurre la formazione continua obbligatoria in tema di allattamento.

Se non lo hai già fatto, firma anche tu la petizione cliccando qui. E’ nell’interesse di tutti avere medici informati e formati.

Settimana Mondiale allattamento ROMA
Flash mob – SAM- 2015 ROMA

Eventi in tutta Italia per la SAM 2020

Già nel 2016 il WABA (World Alliance for Breastfeeding Action ossia Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento) aveva dedicato il tema della SAM al pianeta con eventi che in tutta Italia avevano fatto registrare grande affluenza sia nelle piazze che nei consultori o nei luoghi scelti dalle associazioni di categoria.

Quest’anno, nonostante le difficoltà legate all’emergenza covid, gli eventi ci saranno.

Sul sito del Mami è pubblicata una vera e propria mappa con tutti gli eventi on line ma anche con gli eventi in persona (con o senza flash Mob) che potrete consultare seguendo cliccando qui .

Allattamento nel mondo: dati allarmanti

Nonostante i benefici dell’allattamento siano ormai confermati sia per il bambino che per la mamma, i dati emanati sono ancora allarmanti.

I tassi di allattamento globali sono rimasti fermi negli ultimi due decenni. “Oggi – fanno sapere dal MAMI (Movimento per l’Allattamento Materno italiano) meno del  40% dei bambini sotto i sei mesi di età sono allattati in modo esclusivo”.

Nella realtà, le donne devono affrontare numerosi ostacoli per allattare: informazioni inesatte dagli operatori sanitari, mancanza di sostegno all’allattamento dal partner o da altre persone all’interno della famiglia, inaccessibilità a un counselling qualificato sull’allattamento, marketing aggressivo dei sostituti del latte materno o essere costrette a tornare a lavorare presto dopo il parto.

Per le mamme diventa difficile

“Queste barriere rendono estremamente difficile per le donne riuscire ad allattare esclusivamente per sei mesi (senza liquidi o alimenti supplementari) e continuare ad allattare per due anni o più, come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

E noi sappiamo bene quanto è importante che l’allattamento sia esclusivo per tutti i primi 6 mesi di vita del bambino.

Ringrazio di cuore il pediatra e amico Andrea Parri per avermi fatto dono della fantastica spilletta dei 6 mesi.

Allattamento esclusivo a richiesta

“Sappiamo cosa deve essere fatto per sostenere e consentire alle mamme di allattare in modo ottimale – continuano dal Mami – ma abbiamo bisogno di essere più proattivi e coinvolgere più persone a rendere questo una realtà.

L’allattamento salva la vita dei bambini

Nuove evidenze scientifiche presentate sulla rivista medica britannica The Lancet confermano che tassi ottimali di allattamento potrebbero salvare le vite di 823.000 bambini e aggiungere 302 miliardi di dollari all’economia globale ogni anno .

L’allattamento pone le basi per una buona salute per tutti i bambini, sia a breve che a lungo termine, e fa bene anche alle madri”.

Buona SAM 2020 a tutte le mamme

Augurando buona SAM2020 a tutte le mamme, vorrei ricordare che le consulenti volontarie in allattamento de La Leche League e le consulenti professionali IBCLC sono a disposizione di tutte le mamme per sostegno, aiuto pratico e informazioni sull’allattamento e non solo in occasione della SAM ma sempre.

Se ti va condividi i miei post con le tue amiche ed amici e metti un like alla mia pagina facebook. 

Il mio blog, per la tipologia degli argomenti trattati poco si presta alle pubblicità delle multinazionali che ruotano attorno al mondo delle mamme e dei bambini. Con il tuo like potrai contribuire a far girare le mie inchieste e le mie idee.

di Annarita Carbone