Caro dottore ti scrivo, il video

Allattamento

 

Quando ho lanciato il mio progetto Caro dottore ti scrivo, non avrei mai pensato che tante mamme mi avrebbero scritto. Le lettere sono arrivate copiose e alcune le ho pubblicate in questo link .

Ho girato il video

Il video che state per vedere è un video comico, esilarante, che però mostra quale sia la situazione attuale in cui vengono a trovarsi la maggior parte delle mamme di oggi.

Ci si trova davanti a medici pediatri di base che sanno poco o addirittura nulla sull’allattamento.

Alcuni pediatri stanno già aderendo ai progetti di formazione della FIMP e delle Università (per ora solo quelle della Regione Toscana).

Altri invece, come la dottoressa Annalisa Formula, sono ancora un po’ indietro.

Fatevi due risate e guardate il video.

 

E’ importante che le mamme ricevano informazioni corrette da parte dei pediatri.

Il pediatra deve essere sempre il primo referente della mamma in caso di malattie del bambino o per consigli inerenti la cura del bambino

Nonostante il Ministero della Salute abbia recepito già dal 2014 le linee guida OMS sull’allattamento al seno, è ancora molto bassa la percentuale di pediatri italiani che si informano e che si aggiornano sul tema. Alcuni forniscono alle mamme, consigli spesso errati o comunque contrari alle linee guida OMS: allattamento a orari rigidi (ogni 3 ore), integrazione di formula con biberon, svezzamento precoce (prima dei 6 mesi) ed altre ancora.

Anche il Ministero della salute, in un documento del 2015, ha precisato: ” I curricula studiorum universitari (per medici, ostetriche e infermieri) solo parzialmente sono stati in grado di trasmettere le conoscenze essenziali sull’allattamento al seno e quindi vanno attualmente revisionati. Anche il training pratico di medici, infermiere ed ostetriche può svolgersi in contesti dove la promozione ed il sostegno dell’allattamento al seno sono subottimali. Vi é quindi una notevole richiesta di aggiornamento teorico-pratico del personale sanitario”.

Nonostante ciò, ad oggi sono pochissimi i pediatri che si aggiornano in materia. E anche se non esiste ancora un monitoraggio della situazione, le mamme continuano a segnalare questo tipo di mancanza.

Aiutami anche tu a far conoscere il mio progetto. Diamo un segnale forte allo Stato.

Facciamo in modo che il Ministero della Salute possa istituire la formazione obbligatoria sull’allattamento. Fai vedere il video al tuo pediatra. Chiedigli di informarsi sul tema allattamento. Scrivi la tua lettera aperta e mandala all’indirizzo annarita@telodicemamma.com. Lo scopo è quello di consegnare le lettere al Ministero della salute e far sentire la voce delle mamme, al fine di rendere obbligatoria la formazione dei pediatri di base sul tema allattamento.

 

Allattamento

 

Di seguito le foto di scena ed il  mio primo video.

 

Il mio blog per la tipologia degli argomenti trattati (allattamento in primis), poco si presta alle pubblicità delle multinazionali che ruotano attorno alla mamma ed al neonato. Con il tuo voto contribuirai a far decollare il mio progetto e ad aiutare le mamme che spesso non trovano nei pediatri le giuste informazioni inerenti l’allattamento.

Se non lo hai ancora fatto, metti un like alla mia pagina facebook. Il mio blog, per la tipologia degli argomenti che tratta, poco si presta alle pubblicità delle multinazionali che ruotano attorno alla mamma e ai bambini. Con il tuo like potrai contribuire a far girare le mie inchieste e le mie idee.

 

di Annarita Carbone