Polpettine fritte di pesce

Polpette di pesce

Eccole qui le mie polpette di pesce.

Deliziose, squisite e tanto amate dai miei bambini. Quando le cucino a casa mia è una gran festa. Mentre le friggo tutti girano attorno alla cucina cercando di rubarne una qua e là.

Anche i miei nipoti che non mangiano volentieri il pesce, impazziscono quando le faccio.

Noi non amiamo molto la carne, anzi, a dire il vero ne mangiamo pochissima. Ma il pesce è uno degli alimenti che ci piace di più. I miei bimbi ne vanno ghiotti e noi genitori anche.

Tuttavia, a volte può essere un po’ monotono cucinare il pesce sempre allo stesso modo, per cui mi sono inventata queste succulente polpette.

Il procedimento è semplice. Il pesce che userete non va cotto prima ma va solamente sfilettato.

Io uso spesso il gronco (una specie di anguilla marina tipica del mediterraneo) ma si possono usare anche pesci che trovate più comunemente al supermercato tipo il merluzzo, lo sgombro o il sughero.

Ingredienti per 6 persone

  • Pesce sfilettato: 500 grammi
  • Pane raffermo: 400 grammi
  • Uova 1
  • Parmigiano qb
  • Latte qb
  • Sale
  • Basilico o prezzemolo a volontà
  • Aneto
  • Pan grattato per la panatura
  • Olio di semi o di oliva

 

In una terrina piena di acqua ammorbidite il pane raffermo per circa mezz’ora.

Nel frattempo tritate il pesce precedentemente sfilettato con un coltello o con una mezza luna. Una volta tritato ponetelo in una terrina bella profonda e aggiungete l’uovo, un pizzico di sale, l’aneto, il basilico (o prezzemolo) ed il parmigiano.

Strizzate bene il pane e unitelo agli altri ingredienti aggiungendo il latte. A seconda della morbidezza che volete raggiungere dovrete aggiungere più o meno latte.

Con un frullatore tipo mixer frullate tutto il composto fino a farlo diventare cremoso.

Iniziate a fare le polpette. Qualora l’impasto risultasse troppo morbido, potete aggiungere del pangrattato per indurirlo un po’ ma non troppo, mi raccomando. Io personalmente le lascio molto morbide perché mi piace l’effetto croccante fuori e morbido dentro .

Dopo aver fatto le palline potete sceglierle se schiacciarle o meno, a seconda del vostro gusto.

Impanate le polpette con il pangrattato e friggetele in una padella ben capiente con olio caldo abbondante. Mi raccomando, ogni tanto cambiate l’olio per evitare che il pangrattato si bruci annerendo le polpette.

Buon appetito a tutti, soprattutto ai bambini.