Carlos Gonzalez a Roma al convegno “Accogliere la crescita – Sfide quotidiane per sostenere la diade”

Carlos Gonzàlez

Besame Mucho

Il noto pediatra Spagnolo Carlos Gonzàlez sarà a Roma per partecipare al convegno che si terrà nei giorni 8 e 9 giugno all’Hotel dei Congressi.

L’appuntamento di formazione ad alto livello per operatori, volontari e persone interessate al campo della nascita e dell’allattamento sarà un occasione per porre l’accento su cosa succede nei primi giorni di vita del bambino. Perché le sfide per le mamme e per chi si occupa della promozione dell’allattamento e della salute perinatale non si fermano alla nascita. Tutt’altro.

Difficoltà o dubbi nel post parto

Molto spesso i genitori, e di conseguenza gli operatori  coinvolti, si trovano a dover affrontare difficoltà o avere dubbi su cosa davvero dice l’evidenza scientifica. Come si possono risolvere questi momenti così cruciali?

Ad esempio, come controllare e monitorare nella maniera corretta l’accrescimento del lattante e quando introdurre i cibi solidi?  Come gestire il sonno, il ritorno alla fertilità, l’allattamento e le ansie dei genitori?

Spesso tutte queste situazioni possono pregiudicare e talvolta compromettere la vita della coppia e anche quella del bambino. Non avendo le corrette informazioni, le mamme si trovano a dover fronteggiare problemi che spesso sembrano insormontabili.

 

Allattamento
Allattamento

Di questo e di molto altro si parlerà durante il convegno a cui parteciperanno, oltre a relatori autorevoli a livello nazionale ed internazionale, anche Carlos Gonzàlez, pediatra spagnolo autore di best sellers tradotti in varie lingue come “Il mio bambino non mi mangia” e Besame Mucho. Se vuoi acquistare i libri di Gonzales clicca qui

Le curve di crescita

Quale mamma non è stata inseguita dallo spettro delle curve di crescita o dai percentili? Ma quanta confusione c’è ancora su questo tema. Durante il convegno Carlos Gonzàlez parlerà in particolare dell’interpretazione delle curve di crescita nella prima infanzia.

Il sonno, la fertilità, l’allattamento, le ansie dei genitori. Sono alcuni dei temi che verranno affrontati durante il convegno.

La gestione del sonno notturno è oggetto di grande discussione ed è una tra le prime cause di ansia per i neo genitori. Talvolta sono proprio i problemi legati al sonno a provocare l’ interruzione dell’allattamento esclusivo. Anche il ritorno della fertilità, (che per una donna che allatta ha tempi e dinamiche diverse dai parametri usati e che si riferiscono spesso a donne che non allattano), è un tema molto dibattuto.

Inoltre, che ruolo ha l’allattamento al seno nella  prevenzione dei disturbi della deglutizione e del linguaggio? L’allattamento previene la Sids? E le preoccupazioni sul soffocamento quando il bambino  inizia a mangiare i cibi solidi, come devono essere gestite? 

Nel workshop di venerdì 8 giugno verrà trattato il tema delicato delle cicatrici, di particolare impatto per le mamme che hanno partorito con taglio cesareo ma anche per quelle che hanno subito un’episiotomia.

 

Ecco i nomi degli altri relatori.

Alessandra Bortolotti, psicologa, autrice di “E se poi prende il vizio” e “I cuccioli non dormono da soli”.

Simona Di Mario, pediatra bolognese che da anni si è occupata anche per conto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di promozione della salute infantile,  parlerà delle evidenze scientifiche in merito allo svezzamento, momento cruciale per la crescita dei bambini, futuri adulti, e per la prevenzione delle malattie legate ai disturbi alimentari e all’obesità, piaga mondiale che interessa l’Italia in primis, visto il suo triste primato in Europa in quanto a tasso di obesità infantile.

Martina Carabetta, IBCLC con esperienza ventennale nel sostegno all’allattamento, parlerà di uno strumento usato ed abusato negli ultimissimi anni, il paracapezzolo; e insieme alla collega Antonella Sagone, tratterà delle varie figure professionali e volontarie che oggi occupano il panorama dell’assistenza alle madri nell’allattamento, delle loro competenze e degli ambiti di intervento.

Irene Bisignano e Chiara Piscitelli, rispettivamente ostetrica e logopedista, parleranno di due aspetti  di particolare interesse: la sessualità dopo il parto e le problematiche relative alla deglutizione del bambino.

Per tutti gli altri relatori e interventi, il programma completo è visionabile a questo link.

Crescita allattamento
Allattamento e crescita

La mamma deve tornare ad essere considerata soggetto attivo nella nascita del suo bambino.

Martina Carabetta,  organizzatrice e relatrice del convegno:

“Il convegno è aperto a tutti gli operatori interessati al campo materno-infantile, alle mamme e agli operatori sanitari. Il nostro intento non è solo quello di trasferire nozioni teoriche agli operatori sanitari, ma è anche e soprattutto quello di attuare uno scambio tra gli attori della nascita. Non più dunque solo gli operatori sanitari ma anche la mamma. Perché quando parliamo di nascita, la mamma non deve essere vista come un soggetto passivo. La mamma è soggetto attivo e deve tornare ad essere considerato come tale”.

“Continuare a parlare solo tra operatori, senza consultare le mamme, secondo noi non va più bene.  Quindi lasciare sì spazio alla teoria e all’aggiornamento scientifico ma anche alle riflessioni degli operatori,  per capire come si può intervenire a sostegno e a favore dell’unicum mamma – bambino”.

Come fare per iscriversi al Convegno

Se sei un operatore sanitario, un volontario nel settore allattamento o una mamma e vuoi scaricare il programma del convegno, clicca qui

Se vuoi iscriverti clicca compila il form su daltour.it

Dove e quando

Il ” 3° Convegno Nazionale: Accogliere la Crescita –  Sfide quotidiane per sostenere al diade”, è organizzato dall’ambulatorio IBCL per l’allattamento al seno Latte & Coccole. Si terrà a Roma presso l’Hotel dei Congressi di viale Shakespeare, 29 a Roma (Zona Eur) .

Segreteria organizzativa:

DALTOURS Tel: 06/66000016 – 66000020 Fax: 06/66000564 Mail: laura@daltours.it

L’evento ha ottenuto 7 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

 

Se non lo hai ancora fatto, metti un like alla mia pagina facebook. Il mio blog, per la tipologia degli argomenti che tratta, poco si presta alle pubblicità delle multinazionali che ruotano attorno alla mamma e ai bambini. Con il tuo like potrai contribuire a far girare le mie inchieste e le mie idee.

 

di Annarita Carbone